Acqua per la Vita
Acqua per la Vita

Acqua per la Vita

Il Gruppo Trevi dona un impianto completo per la perforazione e sviluppo di pozzi d’acqua in Uganda e Sudan.

Un impianto completo per la ricerca e lo sfruttamento dell’acqua. È questa la donazione del Gruppo Trevi a favore di due associazioni umanitarie impegnate nell’Africa centrale nella lotta alla siccità. Si tratta dell’AVSI di Cesena, che agisce nel sud del Sudan, e “Cooperazione e Sviluppo - Africa Mission” di Piacenza, che invece ha come base operativa l’Uganda.

Le due regioni africane soffrono del grave problema legato alla scarsità d’acqua con tutte le relative conseguenze, anche sul piano sanitario. Il Gruppo Trevi, già impegnato in progetti di solidarietà internazionale, ha donato al progetto “Acqua per la vita” un impianto per la ricerca e l’estrazione dell’acqua che possa raggiungere i 150 m. di profondità, varie attrezzature di supporto tecnico, 2 compressori, accessori di perforazione e 5 camion a trazione integrale (2 dotati di cisterna per la raccolta e il trasporto dell’acqua, 2 attrezzati per svolgere servizi vari e uno completo di gru idraulica).

Oltre a donare le attrezzature, il Gruppo Trevi ha messo a disposizione dei tecnici per formare il personale in loco al corretto utilizzo e alla manutenzione dell’intero impianto. Si tratta di un supporto importante all’iniziativa delle due associazioni umanitarie impegnate nello sviluppo sanitario, sociale ed economico di aree estremamente povere.

Il primo pozzo di acqua potabile è stato perforato nel “Bakita Centre”, a Yambio, per servire il villaggio di Yabongo e una comunità di oltre 500 residenti. Una comunità che fino a quel momento, per raccogliere l’acqua, si serviva di un piccolo ruscello stagionale lontano vari chilometri.

Cookies help us to provide our services. Using these services, you agree to the use of cookies on our part.. Info
}